Richiedo un preventivo gratuito e senza impegno.

Desidero essere ricontattato da un consigliere.

Contatto un consulente allo 011 09 22 150.

Assicurazione mutuo, che garanzie scegliere.

Se state per sottoscrivere un mutuo, è importante coprirsi contro gli incidenti della vita che possono capitare durante la durata del mutuo.

Ma come funziona un’assicurazione sul mutuo? Il principio è abbastanza semplice: si paga un premio di assicurazione e in caso di problemi per pagare le rate del mutuo, pagherà l’assicurazione. Le garanzie da scegliere sono direttamente legate a questi problemi. La garanzia minima per assicurare il mutuo è il decesso. L’assicurazione mutuo casa permette in questo caso di coprire il rimborso totale del capitale rimanente del mutuo e di non lasciare i familiari in una situazione finanziaria difficile. Per ragioni identiche, conviene anche sottoscrivere la garanzia ITP Invalidità Totale e Permanente. In questo caso, non si può più  lavorare definitivamente e anche se meno mane non si è morto, le conseguenze par il pagamento del mutuo sono le stesse. Possiamo dire che queste due garanzie sono da sottoscrivere sempre come protezione minima. Poi tenendo conto della propria situazione, può essere importante sottoscrivere anche le garanzie ITT (Inabilità totale al lavoro) o Perdita di impiego.  In entrambi i casi l’assicurazione mutuo permetterà di fare fronte ad una diminuzione dei redditi e pagherà le rate del mutuo al posto dell’assicurato. Nel primo caso sarà per problemi di salute e nel secondo perché avrà perso il lavoro.

 

Assicurazione mutuo, gli elementi finanziari.

Quando la scelta delle garanzie è stata fatta, bisogna interessarsi alle modalità dell’assicurazione ed agli elementi finanziari. Prima di tutto esistono oggi contratti flessibili che propongono la copertura di tutta la durata del mutuo. In parallelo, è spesso possibile la risoluzione del contratto in qualunque momento. Questi contratti sono da preferire per assicurare il mutuo a quelli proposti dalle banche che coprono spesso solo i primi 10 anni del mutuo.

Per il pagamento dei premi, è la stessa cosa. I contratti esterni propongono spesso la possibilità di scegliere tra premio variabile o premio fisso. Nel primo caso, il premio dell’assicurazione mutuo cambia ogni anno con il capitale rimanente del mutuo, nel secondo caso è fisso e si paga sempre la stessa somma. I contratti esterni di assicurazione mutuo permettono anche di scegliere la scadenza di pagamento. I contratti proposti dalla banca prevedono il più spesso in pagamento premio unico: si paga la totalità della somma dovuta. Invece, con un contratto esterno si potrà scegliere la scadenza di pagamento : mensile, trimestrale, semestrale, annuale o a premio unico.

Per un consiglio, un’informazione, un preventivo gratuito, contatta i consulenti HODEVA